STORIE DI STRAORDINARIA INGIUSTIZIA
Image


Recenzione: Il 7 febbraio 1992 a MIlano venne arrestato Mario Chiesa in flagrante reato di concussione.

Era il primo atto di quella tempesta giudiziaria di inaudite proporzioni che tra il 1992 e il 1994 ha travolto la politica italiana, abbattendosi con particolare violenza sul partito di maggioranza che per cinquant'anni aveva governato l'Italia: la Democrazia cristiana.

Battezzato "Tangentopoli" dai giornali del tempo, quel periodo della nostra storia recente ha visto colpire tanti, troppi innocenti.

Basandosi su una ricca e inoppugnabile documentazione, oltre che sulla sua personale esperienza, in questo libro Carlo Giovanardi, un protagonista di primo piano della politica di questi ultimi anni, racconta il calvario della DC attraverso l'analisi dei più sconvolgenti casi giudiziari avviati dal pool di Mani Pulite e dilagati poi in tutta Italia.

Un tema scottante e sempre di grande attualità, trattato con competenza ed equilibrio, in un libro che ci aiuta a conoscere e capire tutti gli inquietanti retroscena del fenomeno che ha cambiato il volto politico dell'Italia di fine millennio.